Presepe o Presepio Napoletano?

Qual’è il termine giusto?
Che cosa rappresenta oggi il presepe, che del Natale è ancora tradizione insostituibile? E per quale ragione continua a essere profondamente radicato nella nostra coscienza?
Non è semplice rispondere a questi interrogativi al di fuori della convenzionale rappresentazione della nascita di Cristo e dei soliti luoghi comuni fermi a una visione edulcorata della nostra tradizione natalizia, o a un certo patetismo piccolo-borghese, di cui è infarcita tanta nostra letteratura

Casa Di Costanzo: Presepe NapoletanoSolitamente il termine PRESEPE viene utilizzato per la ricostruzione tradizionale della natività di Gesù durante il periodo natalizio.
Si ricostruiscono tutti i personaggi e i luoghi della tradizione, dalla grotta in cui nacque il Bambin Gesù alle stelle, dai tre Re Magi ai pastori, dal bue e l’asinello agli agnelli, e così via. La rappresentazione può essere sia vivente che iconografica. I presepi popolari per eccellenza più conosciuti sono quelli che vengono costruiti a San Gregorio Armeno a Napoli

Significato del Presepe: Il presepio napoletano (o presebbio) è una delle tradizioni natalizie più consolidate e seguite che si è mantenuta inalterata nel corso dei secoli. La parola “presepe” deriva dal latino praesepe o praesepium, che vuol dire “mangiatoia”.

Presepe…come rievocazione

Presepe Casa Di Costanzo 2018I presepi hanno avuto, sin dalla loro comparsa, la funzione di rievocare la notte magica del Natale, ricostruendo i luoghi, i protagonisti e l’atmosfera dell’eccezionale evento (la nascita di Gesù). Le componenti di quest’usanza natalizia, che ha origine molto antiche, sono spesso il frutto di una pratica artigianale che col passare del tempo è divenuta “arte”.
Elementi principali sono le statuine (o pastori): sculture in cui il materiale, la modellatura ed il colore ne costituiscono l’anima.

L’abilità e la fantasia dell’artista “modellatore” è quella di rendere quanto più vivo possibile la sua idea originaria.

Dal legno, dalla terracotta, dalla cartapesta, fino alle più diffuse resine sintetiche, riesce a riprodurre statuine di magnifica fattura. Ognuna rappresenta un documento di vita sociale e di attualità, evidenziando la tradizione a cui appartiene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *