Il Natale

Chi di noi quando pensa al Natale non sorride? La memoria, al solo nominare il natale, porta alla luce i bei ricordi d’infanzia e non solo….

Ognuno di noi vive il Natale in modo diverso e come meglio ritiene…  Personalmente è una delle feste che amo un pò per l’atmosfera che si respira e un pò per tutto ciò che si realizza proprio per questa festa.
Siamo pronti a vivere il Natale anche parecchi giorni prima, che a mio parere sono anche i più belli.

Per noi il Natale è una festa in cui trascorrere le giornate con la famiglia consumando le leccornie che ri preparano.

NATALE peri CRISTIANI

Diamo uno sguardo all’aspetto cristiano: Natale è la festa cristiana che celebra la nascita di Gesù (“Natività”): il 25 dicembre.
Per il calendario giuliano e romano-orientali, cade il 7 gennaio (con ritardo attuale di 13 giorni).
Al giorno d’oggi le Chiese greco-ortodosse, ad eccezione di quelle slavo-ortodosse e orientali (siriache o copte), si sono adeguate al calendario gregoriano (anche se per la tradizionale liturgia manteneono il  calendario giuliano).

Per il calendario liturgico è una solennità con importanza maggiore rispetto all’Ascensione e alla Pentecoste, ma inferiore alla Pasqua (considerata la festa cristiana più importante).
Tra i cristiani è  la festa più sentita; anche se ha assunto sempre più un significato laico, con lo scambio di regali, legato alla famiglia e a figure del folclore religioso cristiano o pagano come Babbo Natale.

Alle festività del Natale sono strettamente legate la tradizione del presepe e dell’albero di Natale, entrambe con origine nel Medioevo. L’Albero di Natale ha origine nei Paesi del Nord Europa.